Trascrizione atto in Conservatoria

Il servizio di trascrizione atto in Conservatoria prevede la trascrizione su supporto informatico di un atto pubblico (ipoteca, decreto ingiuntivo, pignoramento, domanda giudiziale etc.) attraverso il software UniMod, il deposito presso l'Ufficio di Pubblicità Immobiliare (ex Conservatoria RR.II.) ed il ritiro e consegna del duplo.

Compila il modulo con i campi necessari

Vuoi richiedere questo servizio?

Puoi ottenerlo in soli 3 passaggi:

  1. Accedi con le tue credenziali o registrati
  2. Ricarica il tuo Plafond a partire da € 10,00
  3. Richiedi il servizio
Id 29
timer
Tempo medio di consegna 7 gg. lavorativi

Trascrizione atto in Conservatoria € 131,10

**Tasse € 6,30

IVA (22%) € 28,84

TOTALE € 166,24

**Importo riferito a tasse, tributi e diritti

Descrizione

La trascrizione degli atti giudiziari in Conservatoria come decreti ingiuntivi, domande giudiziali, iscrizioni ipotecarie o pignoramenti consente di provvedere alla pubblicazione nei Registri Immobiliari dell'atto. Il servizio consente di trascrivere anche atti di compravendita o di divisione, contratti di finanziamento bancario e successioni.

Per procedere con la trascrizione atto in Conservatoria, ossia la trascrizione, iscrizione o annotazione di un atto presso l'Ufficio di Pubblicità Immobiliare dell'Agenzia delle Entrate (ex Agenzia del Territorio), è indispensabile disporre della copia conforme dell'atto ad uso trascrizione. L'atto da trascrivere, con la dicitura "copia conforme uso trascrizione", dovrà essere spedito via posta raccomandata.

Il servizio di trascrizione atti giudiziari presso la Conservatoria comprende:

  • la visura ipotecaria in aggiornamento
  • la trascrizione dell'atto su supporto informatico tramite il software Unimod
  • la quantificazione dell’importo totale delle imposte ipotecarie
  • la presentazione presso l'Agenzia delle Entrate
  • il ritiro del duplo

NOTE
* Nel costo del servizio di trascrizione atto in Conservatoria non sono comprese le imposte ipotecarie per il deposito dell'atto in Conservatoria. Il servizio Assistenza Clienti provvederà a comunicare l'importo al Cliente che dovrà provvedere al saldo prima dell'invio del duplo.
* Spese escluse IVA per tasse ipotecarie relative all'ispezione ipotecaria in aggiornamento (euro 6,30).

Domande e Risposte

A cosa serve la trascrizione di un atto in Conservatoria

Gli atti stipulati da un pubblico ufficiale (notaio, segretario comunale, giudice) relativi a trasferimenti di diritti reali su beni immobili, in base all'art. 42 Codice Civile e legge n. 52/1985 in Italia, devono essere trascritti o iscritti, a seconda della tipologia dell'atto, presso gli Uffici di Pubblicità Immobiliare in modo che sia garantita l'evidenza pubblica. Quindi, a seguito di un atto pubblico di compravendita o di iscrizione di una ipoteca o di un atto di restrizione del diritto reale di godimento o di garanzia (decreto ingiuntivo, pignoramento, fondo patrimoniale), occorre sempre provvedere alla trascrizione dell'atto in Conservatoria.

Qual è la differenza tra trascrizione e iscrizione ipotecaria ?

Gli atti notarili si possono dividere in due macro categorie: gli atti che hanno per oggetto il trasferimento di diritti reali di godimento, come la compravendita, la divisione, la successione, la donazione) sono soggetti alla trascrizione nei Pubblici Registri Immobiliari. Invece, gli atti che hanno per oggetto un diritto reale di garanzia, come l'ipoteca, il sequestro, il pignoramento sono soggetti alla iscrizione nei Registri delle Ipoteche.

Quali atti sono soggetti all’obbligo di trascrizione o iscrizione?

A titolo esemplificativo ma non esaustivo, le tipologie di atti comprese nel servizio di trascrizioni e iscrizioni ipotecarie sono: contratto preliminare di compravendita, atto notarile di compravendita immobiliare, donazione, successione, divisione, usucapione, cessione di usufrutto, convenzione di lottizzazione, contratto di locazione ultra novennale, regolamento di condominio, ipoteca volontaria, legale, giudiziaria e esattoriale, domanda giudiziale, decreto ingiuntivo, sequestro conservativo, pignoramento immobiliare, sentenza giudiziale, restrizione di ipoteca, cancellazione parziale o totale di ipoteca.

Il servizio di trascrizione atti e ipoteche

Il servizio prevede: la visura ipotecaria in aggiornamento di verifica; la trascrizione dell’atto su supporto informatico mediante software Unimod; la quantificazione delle tasse ipotecarie dovute e la compilazione del modello F23; la trasmissione telematica della nota e la trascrizione presso il competente Ufficio di Pubblicità Immobiliare; il successivo ritiro del duplo e la spedizione.

Come richiedere il servizio di trascrizioni e iscrizioni ipotecarie ?

Per richiedere il servizio di trascrizione atto occorre compilare il form e completare la procedura di invio dell'ordine. È indispensabile disporre della copia conforme uso trascrizione dell'atto. Un esperto visurista fornirà tutte le indicazioni relative alla documentazione necessaria ed agli adempimenti per la trascrizione di un atto in Conservatoria.